Scuole-aperte-FSB-2.jpg

Porte Aperte alla scuola elementare Il Piccolo Principe

Una giornata dedicata ai genitori per vedere con i propri occhi la vita scolastica nelle aule de Il Piccolo Principe di Lugano.

A tanti genitori sarà capitato di immaginarsi i propri figli a scuola, di pensare a come si possano comportare con compagni e maestri, a come gestiscano orari e attività scolastiche. E anche le risposte dei ragazzi alla classica domanda “Cosa hai fatto oggi a scuola?” possono risultare a volte confuse, imprecise o lasciate a metà. 

Ecco perché le Scuole San Benedetto di Lugano organizzano la giornata delle Porte Aperte: un’occasione speciale per chi vuole vedere i propri figli all’opera e osservare in azione anche gli insegnanti e i loro metodi, tanto citati, descritti e raccontati dai bambini. Una giornata importante per assistere con i propri occhi a quello che succede in classe, ma anche un momento privilegiato anche per chi deve scegliere la scuola ideale per i propri figli e sta valutando impostazioni, metodi educativi, ambiente e clima umano. Per questo le Porte Aperte della scuola elementare Il Piccolo Principe non vogliono essere uno “spettacolo allestito” per una giornata speciale, ma desiderano far vedere quello che realmente accade nella quotidianità della vita scolastica.

Mercoledì 6 febbraio 2019, dalle 9:00 alle 12:00, maestre e allievi lavoreranno, sotto gli occhi dei genitori, su tematiche centrali nella didattica della scuola come lo studio della matematica, del francese, dell’arte e della musica. Verranno svolti anche momenti in co-docenza, in cui due insegnanti lavoreranno contemporaneamente con un unico gruppo di studenti. Un metodo di insegnamento considerato un valore aggiunto rispetto alla tipologia di lezione più classica.

Momenti della mattinata scolastica dei ragazzi condivisi direttamente con i genitori che, in alcune occasioni, si trasformano da attenti spettatori in veri e propri collaboratori. Chi volesse, infatti, può volontariamente offrire ai ragazzi le proprie competenze e passioni. Alcuni genitori, appassionati di lavori manuali, sostengono i ragazzi in attività scolastiche di vario genere, altri, di madrelingua francese, aiutano regolarmente i ragazzi a familiarizzare con la lingua straniera.

Nel percorso formativo delle Scuole San Benedetto di Lugano proprio lo studio del francese è uno degli elementi di connessione e continuità fra la scuola elementare Il Piccolo Principe e la scuola media Parsifal. La professoressa Lucia Respini, vicedirettrice della scuola media e insegnante di francese, è presente in entrambi i percorsi e accompagna i ragazzi nello studio della lingua a partire dalla terza elementare.

Un altro elemento che i genitori presenti alla giornata della Porte Aperte è il rapporto che si crea tra le diverse materie. Ad esempio l’approfondimento di un racconto studiato nelle ore di italiano, o l’osservazione di un’opera d’arte nella scoperta delle attività creative, diventano il punto di partenza che porta maestre e allievi a sviluppare attività ed esercizi durante l’ora di geometria.

Le mostre proposte al LAC o alla Pinacoteca Züst fanno nascere nei ragazzi curiosità e domande che trovano poi risposta fra le mura dell’aula. Qui dove diventa fondamentale recuperare l’esperienza vissuta dal bambino e parallelamente educarlo al giudizio della stessa, seguendo, in questa impostazione, le indicazioni di didattica dell’associazione MaPEs con cui le Scuole San Benedetto di Lugano collaborano da quasi dieci anni.

Un approccio attivo e fuori dai canoni scolastici più classici, ma che – cosa da non sottovalutare - piace agli studenti e favorisce, da parte loro, la comprensione di argomenti che potrebbero apparire lontani o astratti.)

Attraverso la Porte Aperte, mercoledì 6 febbraio, i genitori potranno vedere ciò che normalmente succede nelle aule della scuola elementare Il Piccolo Principe, le dinamiche di insegnamento e apprendimento declinate dai primi passi del percorso dei ragazzi dalla prima alla quinta elementare.

Ogni giorno, in ogni passo compiuto e in ogni traguardo raggiunto dai bambini, si scorgono le modalità, i metodi, le scelte didattiche e le relazioni personali tra allievi e insegnanti. In generale sono evidenti tutte le metodologie che Il Piccolo Principe ha maturato nel tempo grazie a un costante confronto tra i membri del corpo docente, sempre considerando il giudizio e l’esperienza di ciascuno.

Ogni bambino arriva a scuola con il desiderio di imparare, di conoscere e di aprirsi alla realtà. È poi compito della scuola assecondare, far maturare, strutturare e rafforzare tutto questo rendendo i ragazzi più coscienti di questo desiderio. E il come è sempre decisivo.

L’appuntamento con le Porte Aperte è per mercoledì 6 febbraio 2019, dalle 9:00 alle 12:00.
Il Piccolo Principe vi aspetta!

La scuola è un’avventura da vivere insieme!

Accompagniamo i giovani nell’avvincente scoperta del mondo.
Li aiutiamo a mettere a frutto i loro talenti.
Li educhiamo alla responsabilità e all’impegno.